Il gruppo Pd alla Regione dell’Umbria, ribadisce la necessità di un incontro con i vertici tedeschi di ThyssenKrupp per “avere certezze su tempi, modalità e gestione della transizione, con particolare riguardo ai volumi produttivi, alla commercializzazione ed alla sicurezza” dell’Ast di Terni. Lo stesso gruppo Pd, stigmatizza “l’atteggiamento della proprietà di Ast rispetto alle modalità irrituali attraverso le quali vengono annunciate modifiche rispetto agli assetti proprietari. Non sfugge – spiega in una nota – che essendo la Thyssen società quotata in borsa sia sottoposta a norme che impongono percorsi di riservatezza. Tuttavia l’importanza che il sito ricopre in termini di qualità delle produzioni per l’intero apparato produttivo nazionale – proseguono i rappresentanti del Pd a Palazzo Cesaroni – riporta alla necessità di interlocuzioni corrette con il livello governativo ed istituzionale del territorio”.