L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato, a maggioranza, le linee guida per lo sviluppo della società dell’informazione. Agenda digitale, banda ultra larga e progetti per lo sviluppo e l’innovazione al centro degli interventi progettati della Regione, finanziati con circa 100 milioni di euro. “Nel periodo 2014-2017, l’Umbria – ha ricordato il relatore di maggioranza, Andrea Smacchi (Pd) – ha investito circa 31 milioni di euro incrementando gli investimenti per l’Agenda digitale di altri 21 milioni”. Per il relatore di minoranza, Raffaele Nevi (FI) “serve una partnership più forte tra pubblico e privato”, mentre Maria Grazia Carbonari (M5S), ha rilevato come “l’Umbria sia in forte ritardo nello sviluppo del digitale”. Per nulla d’accordo l’assessore Antonio Bartolini che, nella sua replica, ha detto che questo territorio è perfettamente in scia ad importanti azioni di cambiamento digitale”.