E’ stata fissata per il 24 gennaio prossimo l’udienza, davanti alle sezioni riunite della Corte dei Conti, per discutere del procedimento relativo al piano di riequilibrio presentato dal Comune di Terni. A fornire la notizia è la stessa amministrazione comunale ternana che spiega come il rinvio sia stato dovuto ad un impedimento, per motivi di salute, del difensore dell’ente.

“La Giunta – si legge nella nota – attiverà il doveroso confronto con il Consiglio comunale per ogni aspetto e per ogni tematica del Piano di riequilibrio e del quadro finanziario complessivo del Comune, nel rispetto scrupoloso di tutte le competenze e prerogative del Consiglio stesso”.

Per domani, a Palazzo Spada, è prevista una seduta del consiglio dedicata, nella prima parte, al piano finanziario. All’ordine del giorno la discussione di un atto d’indirizzo sugli equilibri di bilancio e di un paio di interrogazioni, sulla rinegoziazione dei mutui del Comune e sul ricorso al fondo di rotazione, atti presentati da esponenti dell’opposizione. Calendarizzata, inoltre, la surroga del consigliere Andrea Cavicchioli dimessosi da consigliere comunale.