Accogliendo la proposta della Presidente Marini, la giunta regionale dell’Umbria ha approvato la manovra di Bilancio per il triennio 2018-2020 ed ha preadottato lo schema di Documento di economia e finanza dell’Umbria 2018-2020.

Pur inserendosi in uno scenario finanziario nazionale contraddistinto da incertezza, la manovra – spiega l’ente – conferma l’invarianza della politica fiscale. Sono state, infatti, mantenute agevolazioni ed esenzioni per Irap, la riduzione della tassa auto per i veicoli storici, la soppressione dell’imposta regionale sulla benzina, con l’aggiunta dell’esenzione della tassa auto per i veicoli adibiti esclusivamente alla protezione civile.

Confermate, inoltre, misure di contenimento e razionalizzazione delle spese dell’amministrazione e degli enti e società regionali, mentre è stato assicurato il finanziamento delle politiche nei settori considerati prioritari, quali politiche sociali, non autosufficienza, asili nido, turismo, sport e trasporto pubblico.