Con 17 voti favorevoli, 7 contrari, 2 astenuti e un non voto, il consiglio comunale di Terni ha approvato – ieri – la delibera di giunta, illustrata dall’assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi sui corrispettivi per la cessione in proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie all’ATER. L’assessore ha spiegato che l’atto proposto “è di natura programmatica e non inficia gli strumenti del bilancio”. Si tratta – ha detto – di “una operazione sul piano della rigenerazione urbana che si sarebbe potuta fare anche nel passato”.

La stessa assemblea municipale ternana, ha poi dato il via libera (18 i voti a favore, 8 quelli contrari) anche alla delibera di giunta, proposta ancora dall’assessore Piacenti D’Ubaldi, sull’affidamento della riscossione coattiva delle entrate comunali, tributarie e patrimoniali, all’ente nazionale della riscossione agenzia delle entrate.