Dureranno circa un paio di mesi i lavori di sistemazione delle mura poligonali di Amelia ripresi in questi giorni. “Gli interventi – spiega l’assessore ai lavori pubblici del comune amerino, Avio Proietti Scorsoni – consentiranno di concludere il lotto aperto tempo fa dalla Regione Umbria, riristinando completamente la quota di calpestio coperta dal crollo e predisponendo il sito per la successiva ricostruzione. Su alcune pietre è stato inoltre sperimentato un intervento per contenerne lo sfaldamento. Fra due mesi – conclude l’assessore amerino – ci verrà restituita una parte dell’area di cantiere da adibire a parcheggio”.