La ex Ferrovia centrale umbra “non solo non chiude ma si apre ad una nuova vita”. A sottolinearlo è la presidente della Regione, Catiuscia Marini che, in una conferenza stampa, ha sottolineato come i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza porteranno una linea regionale a diventare di interesse nazionale. “Deve continuare ad essere un servizio – ha aggiunto – e la Regione l’ha scelta come una delle infrastrutture strategiche su cui puntare”.

“L’ex Fcu che chiude definitivamente – ha detto Marini – è una notizia falsa e la Regione su questo intende tutelarsi diffidando chi parla in maniera diversa”.

Alla conferenza stampa di ieri hanno preso parte anche l’assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti, Giuseppe Chianella, l’amministratore unico di Umbria Mobilità, Ferruccio Bufaloni, e il direttore regionale di Busitalia Umbria, Velio Del Bolgia.

Da lunedì prossimo 18 settembre – è stato annunciato – partiranno i primi cantieri ed entro settembre sarà attivata anche l’indagine diagnostica di Rfi.