Con 19 voti favorevoli e 11 contrari, il consiglio comunale di Terni ha approvato – nella seduta di ieri – l’atto sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio ed il suo allegato. Con lo stesso esito numerico, ha ottenuto parere favorevole anche l’atto d’indirizzo proposto dal presidente del gruppo del Pd, Andrea Cavicchioli, che impegna sindaco e giunta al rispetto delle prescrizioni del collegio dei revisori dei conti.

Bocciati, invece, i due emendamenti proposti dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, entrambi con 19 voti contrari e 11 a favore. Coro di critiche dalle opposizioni, mentre per la maggioranza quanto approvato “è parte di un percorso di risanamento”.