Avviata, dall’assemblea legislativa dell’Umbria, la discussione unificata dei due atti di indirizzo presentati dai gruppi di opposizione sugli inceneritori di Terni e sull’innalzamento della qualità dell’aria nella conca ternana.

Al termine degli interventi, l’Aula di Palazzo Cesaroni ha deciso di rinviare il voto sugli atti, così come suggerito da Eros Brega (Pd) e Raffaele Nevi (FI), per verificare la possibilità di giungere ad un unico e condiviso documento sulla materia da approvare nella prossima seduta.