Una mozione per sollecitare gli interventi di adeguamento strutturale della Ferrovia centrale Umbra. A presentarla sono alcuni consiglieri regionali di diverse forze politiche, Silvano Rometti (Socialisti e Riformisti), Marco Vinicio Guasticchi e Andrea Smacchi (Pd) e Claudio Ricci (Ricci Presidente) secondo i quali “occorre avviare quanto prima i lavori, a partire dalla tratta Umbertide-Citta’ di Castello, e ripristinare condizioni di percorrenza e sicurezza”. Tutto cio’ – sostengono – “in linea con gli obiettivi fissati dal Piano regionale dei trasporti, approvato solo un anno fa dall’Assemblea legislativa”.

I quattro consiglieri umbri, ricordano che “il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha messo a disposizione dell’Umbria, 51 milioni di euro per interventi di completo adeguamento strutturale della ferrovia regionale. In alcune zone, come quella dell’Alta Valle del Tevere, c’e’ l’interruzione della tratta ferroviaria Umbertide Citta’ di Castello, che determina – sottolineano – il ricorso ad autobus sostitutivi, con un disagio oggettivo per gli utenti”.