I consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, criticano aspramente le modifiche dell’accordo tra Regione e Trenitalia con la conseguenza che – affermano – “a partire al 24 gennaio, le nuove carte ‘Tutto Treno Umbria’ hanno subito un incremento di spesa fino al 30 per cento ed è stata inoltre sospesa la vendita con validità semestrale delle stesse”.

Per questo, i due rappresentanti della Lega hanno chiesto la convocazione, presso la Seconda Commissione di Palazzo Cesaroni, dell’assessore ai Trasporti, Giuseppe Chianella ed i rappresentanti del Comitato pendolari.