“Ricordare la Shoah, onorare i milioni di vittime di quell’orrore non è solo un dovere di memoria, ma un modo per combattere oggi l’odio, il razzismo, l’esclusione, l’antisemitismo, il terrorismo”. Lo ha detto il deputato umbro del Pd Walter Verini, parlando a Terni all’assemblea degli studenti del Liceo Classico Donatelli.

“Le stragi di Istambul e di Dacca, quelle di Nizza e di Parigi, del Bardo e di Utoja e tante altre, insieme ai massacri per odii etnici, religiosi – ha aggiunto Verini – dimostrano che gli orrori di cui l’uomo fu capace, con il male assoluto dell’Olocausto, sono ancora tra noi”. ” Per questo – ha concluso il deputato del Pd – le giornate della Memoria debbono vivere tutti i giorni, per battere razzismi e intolleranza, per battere la cultura dell’odio contro il diverso”.