Firmata stamane, a Terni, la convenzione tra Comune ed Istituto Musicale Briccialdi. A sottoscrivere il documento, così come era stato approvato dal consiglio comunale (e dunque integrato da alcuni emendamenti) sono stati il dirigente del Dipartimento Sviluppo di Palazzo Spada ed il presidente dell’Istituto. La convenzione diviene così operativa. Per il Sindaco, Leopoldo Di Girolamo, che ha espresso la propria soddisfazione, “ha prevalso il senso di responsabilità”. “La convenzione – ha aggiunto il primo cittadino – vuol dire consentire al Briccialdi di continuare nella propria attività didattica e formativa, una attività di grande rilievo culturale per Terni. Alle polemiche dei giorni scorsi – spiega ancora Di Girolamo – ha fatto dunque sequito un atto di governo e di giusta considerazione dell’Istituto musicale. Sicuramente – sottolinea il Sindaco – i problemi non sono tutti risolti, ma la convenzione è il presupposto fondamentale per andare avanti. Il futuro è meno incerto anche per il coinvolgimento della Fondazione Carit, un organismo di grande rilievo che a cuore le attività formative e culturali di Terni, compreso il ruolo di alto livello del Briccialdi. Il Comune di Terni – ha concluso Di Girolamo – ha messo in campo uno sforzo finanziario ingente, sia nel passato ma anche nel presente, se si considera lo stato dei conti di tantissimi enti locali”.