Tempo di bilanci anche per l’Assemblea legislativa dell’Umbria. Quello dell’assise di Palazzo Cesaroni è stato tracciato, quest’oggi, dalla Presidente Donatella Porzi. “L’anno che sta per concludersi – ha detto nel corso del tradizionale appuntamento con gli organi di informazione – è stato davvero difficile, perché ha messo a dura prova lo stesso organismo assembleare regionale. Da agosto ad oggi – ha spiegato la Porzi – il nostro principale tema d’interesse e’ stato proprio il terremoto che ha gravemente toccato alcuni comuni e tante persone di questa comunita’ alle quali – ha aggiunto – non abbiamo fatto mancare il nostro sostegno e la nostra vicinanza”.

La Presidente Porzi, ha parlato di “presa di coscienza” e di “grande senso di responsabilita” da parte dell’assemblea umbra, dicendosi “soddisfatta” della dialettica che si e’ sviluppata intorno a questo tema, la quale “se ha anche assunto momenti di confronto acceso, ha dimostrato, comunque, come la rapida ripresa stia a cuore di tutti seppure con diverse sfaccettature”. “Argomenti quali scuola, mondo degli allevatori e turismo, non possono essere considerati compartimenti separati l’uno dall’altro, ma hanno bisogno di percorsi rapidi e veloci, perche’ – ha sottolineato la Presidente dell’assemblea umbra – ci sia veramente una ripresa. Un sisma di questo genere, ha cambiato di molto la prospettiva della legislatura e credo che impegno e sinergia messi in campo siano segni di grande senso di responsabilita’. Ora – ha concluso Donatella Porzi speriamo che non si abbassi l’attenzione su questo tema da parte di ciascuno di noi. E’ l’impegno che ci assumeremo da qui in avanti”.