Due milioni e 200mila euro per tre anni dal Comune di Terni, con un piano di rientro trentennale dai debiti dell’istituto musicale.

Sono le principali caratteristiche della delibera sulla nuova convenzione tra Comune e “Briccialdi” approvata ieri, dal consiglio comunale, con 19 voti a favore e dieci astensioni. Insieme alla delibera, sono stati esaminati e votati anche dieci emendamenti, nove dei quali approvati. Sei quelli presentati dalla maggioranza, quattro dall’opposizione.

Subito dopo, l’assemblea municipale ha approvato l’immediata esecutività dell’atto con 19 voti favorevoli e 10 astenuti.