“Il Senato ha approvato, tra gli altri, due emendamenti fondamentali al ‘decreto terremoto’, presentati da me e sottoscritti anche dagli altri senatori umbri Cardinali, Ginetti e Gotor. Il primo riguarda quello che in gergo si chiama la ‘busta pesante’: estende benefici fiscali anche ai lavoratori dipendenti che ne faranno richiesta. Il secondo emendamento consente interventi su immobili danneggiati o resi inagibili dal sisma del 1997 e 1998 non ancora finanziati”. Ad annunciare queste importanti modifiche al cosiddetto ‘decreto terremoto’ in conversione al Senato è Gianluca Rossi, senatore umbro del Partito Democratico e capogruppo in commissione finanze. Rossi aggiunge: “i senatori umbri del PD hanno fatto da tramite per due misure fortemente richieste dai comuni colpiti dal terremoto, oltre che dal mondo del lavoro. L’approvazione di questi emendamenti – conclude il Senatore – assieme ad altri che ho presentato confrontandomi con la Regione Umbria, enti locali, organizzazioni sindacali e associazioni di categoria, mostra con grande chiarezza l’attenzione del governo verso le popolazioni colpite dal terremoto e la volontà di ritornare il prima possibile alla normalità, dando valore all’impegno e alla determinazione delle comunità”.