Il Comune di Terni ha trasmesso all’Autorità nazionale anticorruzione il nuovo bando per l’appalto delle mense. “Abbiamo voluto interessare un organismo di grande spessore legalitario – ha detto il sindaco Leopoldo Di Girolamo – per avere una valutazione del bando che assicurerà per i prossimi anni agli alunni delle scuole comunali un servizio essenziale come quello della mensa. Il bando redatto della direzione competente e approvato dalla giunta comunale avrà ora un vaglio di livello nazionale, noi e per quanto ci riguarda siamo pronti a rimetterci ad ogni considerazione dell’Anac. A livello locale – ha proseguito il Sindaco – il bando delle mense ha avuto nei suoi aspetti fondanti del servizio un approfondito percorso di partecipazione che è durata un anno, che ha visto convolti le famiglie, il mondo della scuola, l’associazionismo. Con la trasmissione di oggi all’Anac vogliamo rafforzare ulteriormente i percorsi della trasparenza e della legalità, un fronte sul quale il sindaco di questa città è impegnato con azioni concrete”.