La Seconda Commissione dell’Assemblea legislativa umbra, presieduta da Eros Brega, ha deciso – all’unanimità – di rinviare la discussione e il successivo parere sull’atto della Giunta regionale relativo agli “interventi a favore degli enti locali interessati dalle attività degli impianti di grandi derivazioni di acque pubbliche ad uso idroelettrico e all’approvazione dello schema di protocollo di intesa tra la Regione Umbria ed il Comune di Terni”. Il rinvio, proposto dal presidente Brega, è stato stabilito in ragione di quanto evidenziato nel documento stilato dall’Ufficio legislativo dell’Assemblea, in cui emerge che “non è chiaro se la Giunta regionale abbia adottato criteri e modalità preordinate alla concessione di contributi, per garantire trasparenza e mettere tutti i Comuni interessati nelle stesse condizioni”.