Nella seduta consiliare di oggi pomeriggio, che si è aperta con una commemorazione delle vittime delle migrazioni da parte del presidente Giuseppe Mascio, il sindacodi Terni, Leopoldo Di Girolamo – come annunciato – ha rivolto un lungo e complesso discorso all’assemblea sul quadro economico e finanziario dell’Ente, sull’aggiornamento programmatico e sulla composizione della giunta comunale. Dopo aver analizzato dettagliatamente le diverse situazioni e contingenze che hanno portato alla situazione attuale, il sindaco ha confermato al consiglio la sua convinzione “anche a seguito di un lungo confronto con la Giunta, che per governare al meglio questa situazione straordinaria sia necessario accedere alla procedura del Piano pluriennale di riequilibrio finanziario, per mettere in sicurezza i conti dell’Ente, per garantire un futuro alla città”.

“Ritengo – ha detto il Sindaco – che si tratti di un atto di trasparenza nei confronti dei cittadini, per continuare quel lavoro che portiamo avanti da sette anni e che mette insieme sviluppo e contenimento della spesa”.

La procedura – ha aggiunto Di Girolamo – sarà adottata per il minor tempo possibile, ma garantirà trasparenza anche grazie ai controlli periodici previsti dalla normativa da parte di soggetti terzi. Il sindaco ha poi illustrato l’aggiornamento del programma, legato alla nuova situazione economico-finanziaria, ma anche come conseguenza dei cambiamenti che si sono verificati in città, sia a livello economico che sociale.