Sono diversi gli atti politici presentati dai consiglieri – sia di maggioranza che di minoranza – nelle ultime sedute del consiglio comunale di Terni. Argomenti dei quali l’assemblea municipale di Palazzo Spada, si occuperà dopo la pausa estiva. Innanzitutto una interrogazione di Federico Brizi (FI) per chiedere interventi manutentivi sulla rotatoria d’ingresso a Terni tra piazzale dell’Acciaio e viale dello Stadio e il ripristino dell’illuminazione dell’opera di Miniucchi collocata al centro dell’aiola, “biglietto da visita della città”.

Sandro Piccinini (del Pd) interviene, invece, sulla situazione del parco Rosselli chiedendo a Sindaco e Giunta di conoscere lo stato dei carotaggi per verificare lo stato d’inquinamento del sottosuolo; di valutare quindi la possibilità di riaprire le aree in cui si trovano i campi da bocce, le piattaforme e i percorsi cementati e di approfondire la proposta dell’associazione bocciofila “Rosselli” per quel che riguarda la disponibilità a gestire alcune manutenzioni.

Marco Cecconi (FdI) sottolinea, invece, i disagi della Polizia Municipale relativamente alle condizioni in cui versano alcuni dei locali dove è collocata la sede del Corpo, che presentano infiltrazioni e perdite d’acqua con danni alle pareti, agli intonaci, ai pavimenti e – in generale – insufficiente salubrità degli ambienti. Cecconi chiede quindi all’amministrazione di effettuare urgentemente interventi di manutenzione straordinaria.

Anche il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ha presentato alcuni atti. Con una prima interrogazione, in relazione all’eternit presente nella struttura del mattatoio comunale, i rappresentanti pentastellati chiedono di sapere da Sindaco e Giunta “se in riferimento ai diversi e mancati lavori previsti dal contratto tra il Comune e il gestore, siano stati inviati richiami formali nei confronti dell’azienda”, oppure se siano state comminate sanzioni. Inoltre si chiede “come s’intenda procedere e a chi saranno addebitati i costi di smaltimento della copertura in eternit e, infine, se il Sindaco non ritenga d’intervenire con un’apposita ordinanza.

Con un’altra interrogazione, il M5S interviene sulla segnaletica e sulla sosta delle autovetture all’interno del centro abitato di Collescipoli, per chiedere maggiori controlli da parte della Polizia Municipale, anche sull’utilizzo improprio dei permessi per disabili, ed una modifica della segnaletica “eliminando il divieto di fermata e mantenendo il divieto di sosta per consentire ai residenti una maggiore facilità nelle azioni quotidiane”. Lo stesso M5S, in una interrogazione sul Campo Scuola, ricordando che nel novembre 2015 “durante un question time, l’assessore allo sport Giacchetti rispose che si stava provvedendo alla formulazione di un bando di gara per la gestione dell’impianto”, chiede di sapere se l’amministrazione “in attesa del nuovo bando abbia comunque intenzione di prevedere comunque l’apertura domenicale dell’impianto, d’intensificare i servizi di sorveglianza”. Chiesta, inoltre, la data entro la quale si provvederà all’emanazione del bando.

In un ultimo documento, i consiglieri del Movimento 5 Stelle (De Luca, Pococacio, Braghiroli, Trenta e Pasculli) hanno infine chiesto se il servizio di bike sharing (Bici Valentina) sia effettivamente fuori uso, per quale motivo, se e quando sarà di nuovo attivo, quale sia e cosa preveda il contratto in essere per la manutenzione e quale sia stato finora l’effettivo utilizzo del servizio.