L’appuntamento è per il 19 settembre prossimo. In quella data, il consiglio comunale di Terni terrà una propria seduta aperta, dedicata alla questione dei ripetitori e degli impianti di Miranda ed ai problemi riguardanti l’inquinamento elettromagnetico. A convocarla, è stato il Presidente dell’assemblea municipale di Palazzo Spada, Giuseppe Mascio, che ha accolto una richiesta avanzata, in tal senso, dalla conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari che si è riunita nei giorni scorsi, presenti Cavicchioli, De Luca, Chiappini, Cecconi e Pennoni in rappresentanza dell’ufficio di presidenza.

In particolare, la conferenza dei presidenti ha dato mandato al presidente di convocare la seduta per l’esame delle attività poste in essere al fine di dar seguito all’atto d’indirizzo in precedenza approvato dallo stesso consiglio comunale per la delocalizzazione degli impianti di Miranda.

Alla seduta aperta del 19 settembre saranno invitati a partecipare i tecnici comunali, i rappresentanti di Arpa e Asl, i gestori degli impianti ed il comitato di cittadini.

La seduta sarà preceduta da un’attività preparatoria che si svolgerà nell’ambito delle sedute della prima commissione consiliare nella seconda metà di agosto.

La conferenza dei presidenti ha anche deciso le altre date di convocazione delle sedute del consiglio comunale dopo la pausa estiva. La prima sarà il 5 settembre con il question time. A seguire, l’8 settembre per i punti amministrativi.