Per uscire dalla situazione di stallo, “che ricade tutta sulle spalle dei lavoratori”, Fiom, Fim e Uilm hanno proclamato 4 ore di sciopero, a Terni, mercoledì 13 luglio “per rilanciare la vertenza per il rinnovo del contratto nazionale”. 4 ore di astensione dal lavoro per turno con due presidi davanti a luoghi simbolo per il settore a Terni: le acciaierie Ast in viale Brin e il Tubificio di Maratta. Ieri, presso la sede della Cgil, i segretari provinciali di Fim, Fiom e Uilm di Terni, Claudio Bartolini, Claudio Cipolla e Nicola Pasini, hanno spiegato le motivazioni di questa nuova mobilitazione … Nel video allegato le interviste di Tele Galileo … il link … https://youtu.be/_S7cvBpYfFQ