C’è stata “unanimità”, da parte della Commissione di inchiesta sulle infiltrazioni mafiose in Umbria, nell’approvazione della proposta avanzata dal Presidente Giacomo Leonelli, di proporre alla Giunta regionale la costituzione di parte civile, se tecnicamente possibile, della Regione Umbria nel processo ‘Quarto Passo’.

Nel corso della la seduta che si è svolta quest’oggi, a Palazzo Cesaroni c’è stata anche l’audizione con Paolo Brutti, ex consigliere regionale e presidente, nella IX legislatura, della Commissione contro le infiltrazioni criminali.