Rivedere il piano di zonizzazione acustica di Piediluco e modificarlo in tempi rapidissimi, richiedendo anche alla Regione la modifica della determina dirigenziale n° 2350.

A chiederlo è il consigliere del Pd, Sandro Piccinini, in una interrogazione rivolta al Sindaco ed alla giunta per sollecitare l’Università di Perugia affinché proceda alla valutazione di incidenza complessiva, nonché di rivedere i piani di gestione dei SIC (siti di interesse comunitario) e delle ZSC (zone speciali di conservazione), elaborati nel 2013, dove non c’è stata partecipazione da parte del Comune e dove è necessario puntualizzare alcuni aspetti come ad esempio la presenza della Federazione di Canottaggio.

“E’ quanto mai necessario – scrive Piccinini – risolvere questi problemi in tempo, sia per le prossime gare e i relativi allenamenti remieri, sia per lo svolgimento di eventi culturali come ad esempio la prossima festa delle acque, dove, a questo punto risulta in forse, a seguito di tale provvedimento, la realizzazione dei tradizionali fuochi d’artificio sul lago”.