Oltre il 90% di adesione in Umbria, secondo quanto riferito dai sindacati, allo sciopero nazionale proclamato da Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro per i dipendenti di imprese private e pubbliche di igiene ambientale. A Perugia e Terni non si sono registrati comunque particolari disagi legati alla raccolta dei rifiuti.