È indispensabile riattivare immediatamente il tavolo ministeriale dello sviluppo economico”: lo sostiene il sindaco di Narni Francesco de Rebotti in merito alla vicenda Sgl/Elettrocarbonium. “Si rende necessario accelerare i tempi – spiega il sindaco di Narni – per aprire un percorso chiaro e inequivocabile che concluda una fase di stasi che sta producendo disagio e tensione, chiamando tutti i soggetti in campo ad una responsabile e fattiva azione per la migliore soluzione della vicenda e per far uscire da un’incertezza insopportabile e dannosa i lavoratori diretti ed indiretti del sito industriale. Tutto ciò – conclude de Rebotti – per rimettere decisamente al centro dell’agenda e dell’azione istituzionale, della Regione Umbria e del Ministero, il tema del futuro del sito produttivo narnese, agendo coerentemente con quanto si è proposto con la delibera Regionale per l’attivazione dello strumento dell’area di crisi complessa di Terni e Narni”.