Il Comitato per il monitoraggio e la vigilanza sull’Amministrazione regionale, presieduto da Raffaele Nevi, ha proseguito il lavoro di analisi sull’attuazione delle deliberazioni dell’Assemblea legislativa. Dopo aver prevista una audizione dei direttori generali delle Asl 1 e 2 per fare luce su affitti attivi e passivi e verifica delle esenzioni dal ticket per i disoccupati, è stata annunciata la stesura di un documento, da sottoporre all’attenzione dell’Assemblea legislativa umbra, per dichiarare “la non attuazione della legge regionale contro la ludopatia”.

La decisione è stata assunta dopo l’illustrazione del report. Il Presidente Nevi ha proposto di adottare “una deliberazione del Comitato che attesti la mancata attuazione della legge regionale contro la ludopatia. Abbiamo infatti riscontrato – ha sottolineato – che non si è proceduto con la rilevazione della presenza delle sale da gioco e degli apparecchi per il gioco lecito sul territorio; la creazione del marchio ‘No Slot’ e la riduzione dell’aliquota Irap; i corsi di formazione per operatori e personale del sistema sanitario; la relazione sui risultati della legge; il numero verde e le campagne informative; la collaborazione con gli organi dello Stato nel contrasto al gioco illegale. A questa deliberazione, che verrà votata dal Comitato nella prossima seduta – ha spiegato Nevi – ne seguiranno altre per ogni norma e atto regionale che non abbia trovato concreta applicazione”.