Nei giorni scorsi, la Prima commissione consiliare dell’assemblea legislativa dell’Umbria, presieduta da Andrea Smacchi, ha continuato l’esame della proposta sulla legittima difesa e ha proseguito l’analisi delle proposte di modifiche al regolamento interno dell’Assemblea legislativa.

Il progetto di proposta di legge alle Camere sulla legittima difesa presentato da, consigliere di Fratelli D’Italia Marco Squarta, che introduce modifiche al codice penale, era già stato illustrato in una precedente seduta della commissione. Ora c’è stata l’istruttoria tecnico giuridica degli uffici dell’Assemblea legislativa che hanno proposto piccoli aggiustamenti e chiarimenti. Dall’analisi della situazione è emerso che analoghe proposte di legge sono state presentate in Veneto e in Emilia-Romagna, due iniziative sul tema sono all’esame della Camera dei deputati e una giace al Senato. I commissari hanno deciso di fare una serie di audizioni vista “l’importanza dell’argomento che è particolarmente sentito dalla popolazione”.

La Prima commissione ha inoltre continuato l’esame delle modifiche al regolamento interno dell’Assemblea legislativa. Gli uffici di Palazzo Cesaroni hanno illustrato le proposte sugli articoli riguardanti la valutazione e il controllo, dopo che in una precedente seduta erano stati affrontati i primi 29 articoli. Il presidente Smacchi ha ricordato che al termine di questo lavoro istruttorio verrà dato seguito alla proposta da presentare in Aula.