Il giorno dopo l’infuocata seduta del consiglio comunale sul delicato tema delle mense scolastiche, il Sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, affida il proprio pensiero ad una nota ufficiale.

“Voglio ribadire – afferma il primo cittadino ternano – cosi come ho fatto nel mio intervento in Consiglio Comunale del 14 dicembre, che, rispetto alle modalità di svolgimento del servizio di refezione scolastica, la giunta e la maggioranza non hanno ancora assunto alcuna decisione. La scadenza dell’attuale contratto di servizio – aggiunge Di Girolamo – avverrà solo il 15 dicembre 2016 e quindi c’è tutto il tempo necessario per valutare, discutere e scegliere le modalità migliori per garantire, anche in futuro, la qualità del servizio, la sicurezza alimentare ed il quadro di sostenibilità economico-finanziario. Gli atti approvati in Consiglio garantiscono un percorso partecipato, aperto quindi non solo alle rappresentanze istituzionali ma a tutti i portatori di interessi, in primo luogo le famiglie degli alunni. L’impegno che mi assumo – conclude Di Girolamo – è che tutto venga deciso nel rispetto della massima trasparenza e condivisione”.