“No ad ogni ipotesi di pedaggio sulla E45, sia per residenti che turisti e autotrasportatori, privilegiando la linea della riqualificazione e messa in sicurezza dell’arteria”.

Ad affermarlo è il consigliere regionale di minoranza, Claudio Ricci, che ha presentato una propria mozione sull’argomento.

Per Ricci la E45 dovrebbe essere trasformata in un ‘asse attrezzato’, con servizi innovativi (come internet gratuito), commerciali (nei nodi e aree di sosta per valorizzare i prodotti umbri), nonché informativi, per sviluppare il traffico verso le città e gli itinerari minori della regione, in assonanza con la valorizzazione del tracciato della Ferrovia Centrale Umbra”.