La Seconda Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato il “Regolamento dell’Osservatorio regionale dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”. Prima di esprimere il proprio parere sull’atto predisposto dalla Giunta regionale, che ha visto contrario soltanto l’esponente della Lega Nord, Emanuele Fiorini, la Commissione ha fatto propri alcuni rilievi di carattere tecnico evidenziati dall’Ufficio legislativo di Palazzo Cesaroni.

La Commissione ha inoltre preso atto, trasmettendola all’Esecutivo, di una proposta presentata da Andrea Liberati (Movimento 5 Stelle) che chiede l’inserimento di “una norma per salvaguardare l’attività delle stazioni appaltanti e la semplificazione dell’attività amministrativa, garantendo il pieno rispetto delle regole che presidiano la sicurezza e la tutela della regolarità del lavoro, assicurando il necessario supporto agli operatori pubblici attraverso consulenze e pareri, in merito alle procedure e alla gestione dei contratti disciplinati dalla relativa legge di settore”.