Stroncone avrà presto un registro di raccolta dei testamenti biologici ed un regolamento attuativo in attesa dell’approvazione di un’apposita normativa nazionale.

Lo ha deciso il consiglio comunale della località del ternano nella sua ultima seduta.

Il documento approvato prevede la possibilità di dichiarazioni anticipate di volontà dei trattamenti di natura medica, nelle quali ogni cittadino interessato possa esprimere la propria volontà, o meno, di essere sottoposto in caso di malattie o traumatismi cerebrali che determinino una perdita di coscienza definibile come permanente ed irreversibile a trattamenti terapeutici, comprese l’idratazione e l’alimentazione forzate e artificiali, in caso di impossibilità ad alimentarsi autonomamente.