Avviare una comune riflessione sul tema dell’integrazione dei servizi tra le tre regioni, e della riforma dell’assetto regionalista dello Stato. E’ con questo intendimento che sabato prossimo, a Perugia, si incontreranno i Presidenti delle Regioni Toscana, Umbria e Marche, rispettivamente Enrico Rossi, Catiuscia Marini e Luca Ceriscioli.

Sulla scorta di quanto sta già accadendo in alcune realtà europee dove per ridurre costi e sprechi è in atto la riduzione del numero delle regioni o l’unione di queste, il presidente della Toscana Enrico Rossi ha proposto un’alleanza tra Toscana, Umbria e Marche per una nuova regione che dal Tirreno arrivi fino all’Adriatico. Un progetto di “regionalismo differenziato” e con Regioni diverse, che – spiega Rossi – dopo il referendum confermativo della legge di riforma costituzionale possa tradursi in un percorso di politiche comuni e fusioni di servizi esercitati su base regionale. “Sabato – conclude – potrebbe essere la prima occasione per approfondirlo”.