Seduta alquanto movimentata, quella di ieri, dell’assemblea legislativa umbra. Dopo una lunga discussione sulla istituzione della Commissione d’inchiesta sulla gestione dei rifiuti in Umbria, proposta dai consiglieri di opposizione, l’aula ha votato a maggioranza il rinvio della votazione dell’atto alla seduta del 2 dicembre.

Il rinvio, proposto dal consigliere del Pd Eros Brega è stato motivato sulla base di quanto previsto dall’articolo 60 del Regolamento interno (che parla di questione pregiudiziale e sospensiva) per una valutazione dei limiti di ammissibilità dei punti elencati nell’atto rispetto alla definizione della competenza regionale. Valutazione, questa, richiesta formalmente agli uffici di Palazzo Cesaroni.

Le vibrate proteste dei rappresentanti dell’opposizione, che hanno anche esposto dei cartelli in aula, hanno portato alla chiusura anticipata della seduta da parte della Presidente Donatella Porzi.