Si sono aperti con un minuto di silenzio, questa mattina, i lavori dell’assemblea legislativa di Palazo Cesaroni in ricordo delle vittime degli attentati terroristici di Parigi.

“Quanto accaduto tre giorni fa – ha detto la Presidente Donatella Porzi – ha colpito non solo la Francia, ma tutti quelli che, come noi, hanno assunto la democrazia, la liberta’, la tolleranza, l’uguaglianza come valori assoluti, fondamento intangibile del vivere civile. Anche dall’Umbria, che in questa Assemblea legislativa e’ rappresentata al piu’ alto livello – ha aggiunto la Presidente Porzi – deve partire un forte e chiaro messaggio unitario contro il terrorismo: odio e violenza non prevarranno, perche’ i valori profondi della nostra Repubblica democratica, che qui interpretiamo con l’attivita’ quotidiana per la costruzione del bene comune, costituiscono un baluardo inespugnabile”.

Subito dopo il capogruppo del PD, Giacomo Leonelli, ha proposto all’Aula lo svolgimento di un breve dibattito e quindi di “una riflessione da parte dei vertici delle coalizioni sui fatti di Parigi che porti alla stesura e all’approvazione di un documento unitario”. Nel dibattito sono intervenuti anche il portavoce del Centrodestra e delle liste civiche Claudio Ricci, il capogruppo del M5S Andrea Liberati e la Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini.