Abbiamo rappresentato le preoccupazioni delle Regioni rispetto ai tagli contenuti nella legge di stabilità per il fondo del servizio sanitario. Un taglio di risorse che, se non riconsiderato dal Governo, rischia di mettere in discussione la tenuta della sanità pubblica”: lo ha affermato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini al termine della riunione della Conferenza delle Regioni e poco prima di recarsi con il presidente Sergio Chiamparino ed una delegazione di rappresentanti delle Regioni a Palazzo Madama, all’audizione congiunta delle commissioni bilancio di Senato e Camera. “Le nostre preoccupazioni – ha detto la presidente Marini – vorremmo quanto prima manifestarle al Governo al quale oggi, come Conferenza, abbiamo chiesto un incontro per discutere il problema dei tagli per la sanità e non solo”. La presidente ha tenuto a sottolineare come “nel complesso la legge di stabilità contenga elementi positivi in favore della crescita e per la ripresa dello sviluppo”.