Giù le mani da chi si difende: ieri pomeriggio in Umbria, così come in tutta Italia, la Lega Nord ha dato vita a due presidi silenziosi di fronte ai tribunali di Perugia e Terni. L’iniziativa, partita dal Segretario Federale Matteo Salvini, è stata organizzata a supporto della causa di Francesco Sicignano, il pensionato milanese che ha sparato ai ladri che si erano introdotti nella sua casa. Gli esponenti del partito hanno manifestato per sostenere il diritto di “legittima difesa” e sottolineare l’inviolabilità della propria dimora. “Anche a Terni negli ultimi mesi abbiamo assistito a due omicidi di due anziani che si trovavano nella propria dimora quando sono entrati i malviventi. E’ ora di dire basta a tutto questo, ha affermato Emanuele Fiorini capogruppo Lega Nord Umbria, cancellare il concetto di “eccesso di legittima difesa” e tornare a tutelare il cittadino onesto”.