Con cinque voti favorevoli dei commissari di maggioranza (Biancarelli-Upu, Guasticchi, Leonelli, Smacchi-Pd, Rometti-Socialisti e riformisti) e tre contrari delle opposizioni (Fiorini-Lega nord, Ricci-Rp, Liberati-M5S) la Seconda Commissione dell’assemblea legislativa, presieduta da Giuseppe Biancarelli, ha espresso il proprio parere consultivo sul rendiconto generale dell’esercizio finanziario 2014 della Regione Umbria che verrà definitivamente licenziato dalla Prima Commissione consiliare.

Tutti i commissari hanno di fatto ribadito e condiviso quanto espresso nel dibattito che ha fatto seguito all’illustrazione dell’atto da parte dell’assessore regionale, Luca Barberini, avvenuta in Prima Commissione.