Nella prossima seduta dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, il gruppo regionale del Partito Democratico “proporrà e sosterrà” alcune candidature per la presidenza delle tre Commissioni permanenti e per la vice presidenza del Comitato monitoraggio e vigilanza.

Si tratta di “Andrea Smacchi (PD), presidente Prima Commissione Affari istituzionali e comunitari; Giuseppe Biancarelli (Umbria più uguale), presidente Seconda Commissione Attività economiche e governo del territorio; Attilio Solinas (PD), presidente Terza Commissione Sanità e servizi sociali; Eros Brega (PD) vicepresidenza Comitato monitoraggio e vigilanza”.

In una propria nota, il gruppo PD precisa che sui nominativi prescelti si è registrato “un ampio consenso delle parti politiche che compongono la coalizione della maggioranza di centrosinistra”.

Da parte sua il capogruppo regionale, Andrea Liberati, annuncia invece che il Movimento 5 Stelle non proporrà alcun membro all’interno del Comitato Monitoraggio e Vigilanza. “Il tutto – spiega – per la sua ‘inefficacia storica’ e per le nomine che sono state fatte e che hanno individuato protagonisti della logica ‘consociativo-spartitoria’ che ha connotato la politica Umbra negli ultimi anni”.

Lo stesso Liberati sarà commissario della Seconda Commissione consiliare mentre il consigliere Carbonari farà parte della Prima e della Terza.