Con venti voti favorevoli e dieci astensioni il consiglio comunale di Terni ha dato il proprio via libera al regolamento istitutivo per la nuova Consulta comunale permanente del turismo.

L’Assessore municipale al ramo, Daniela Tedeschi, ha spiegato come siano tre gli obiettivi che l’amministrazione comunale di Palazzo Spada si sia data attraverso questo strumento. “Innanzitutto – ha detto l’assessore Tedeschi – la mappatura della situazione attuale nel settore turistico, azione alla quale seguiranno l’elaborazione di un piano strategico e successivamente l’elaborazione di un piano di marketing triennale”.

“La consulta – ha precisato – è uno strumento di partecipazione, condivisione, coordinamento di tutti gli attori del settore turistico. Una richiesta in tal senso, per la realizzazione di uno strumento di questo genere era stata espressa nel corso degli stati generali del turismo”.

Il regolamento prevede che la consulta sia uno strumento per il coordinamento e lo sviluppo del turismo. Formulerà pareri non vincolanti e svolgerà un’attività di monitoraggio e catalogazione delle attività del settore per promuovere progetti, garantire gli interessi dei visitatori, costruire rapporti con organismi nazionali e internazionali.

Tre gli organi previsti dalla consulta: innanzitutto l’Assemblea generale, che sarà l’organo decisionale (con il Sindaco presidente e l’assessore al turismo vicepresidente) del quale faranno parte associazioni e consorzi turistici; poi, il comitato esecutivo ed i tavoli tematici.