“Come Regioni intendiamo offrire al Governo la nostra collaborazione nella gestione dell’accoglienza degli immigrati, condividendo i principali punti esposti dal presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, al quale ho ribadito la positività del modello di accoglienza realizzato in Umbria che si basa su piccoli gruppi diffusi nel territorio regionale”.

Lo ha detto la Prersidente della Giunta regionale dell’Umbria, Catiuscia Marini, in seguito all’incontro che si è tenuto ieri, a Roma, con il premier Renzi, l’Anci e le Regioni sulle questioni legate all’immigrazione.

“Si è trattato di un appuntamento informativo e di un primo confronto tra Regioni e Governo, in vista del Consiglio dei ministri europeo – ha riferito la presidente – cui seguirà una nuova riunione già convocata dal Governo tra quindici giorni”.

Nel corso dell’incontrola Marini ha ribadito la contrarietà alla realizzazione di hub per l’accoglienza, preferendo invece – come già si fa in Umbria da molti anni – la collocazione, in sicurezza, degli immigrati attraverso l’organizzazione di piccoli gruppi nei diversi comuni del territorio regionale, in modo da evitare grandi concentrazioni in pochi luoghi.

“In ogni caso – ha precisato la Governatrice regionale – per l’Umbria non sono previsti, al momento, nuovi arrivi”.