Rappresentanti del mondo della scuola umbra di nuovo in piazza, alle 21 di ieri sera, per la manifestazione di protesta denominata “la scuola illumina la città”.

Una iniziativa promossa in entrambi i capoluoghi regionali, a Perugia in piazza IV Novembre, a Terni in Largo Villa Glori, dalle organizzazioni sindacali di categoria di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda.

I manifestanti hanno dato vita ad una serie di letture e riflessioni, accompagnate dalla musica ed illuminate da centinaia di candele. L’iniziativa si inserisce nel quadro della mobilitazione contro il ddl “Buona Scuola” del Governo, che prosegue il suo iter in Parlamento.

Proprio in questi giorni i sindacati hanno anche proclamato lo sciopero degli scrutini, il primo dal 1990 a oggi. Si tratta dell’astensione di un’ora per tutto il personale docente, educativo ed Ata delle scuole di ogni ordine e grado per i primi due giorni stabiliti dai calendari dei singoli istituti.