Dopo una notte caratterizzata dall’incertezza, vista la prestazione del candidato del centrodestra Claudio Ricci, dato addirittura in testa dopo le prime proiezioni, la confermata governatrice umbra Catiuscia Marini si è detta soddisfatta anche per il risultato personale da lei ottenuto (quasi 34 mila voti in più rispetto alla coalizione che l’ha sostenuta) e pronta, da subito, a farsi carico delle “questioni concrete” che riguardano il territorio. Come il lavoro – ha aggiunto la Marini – una vera priorita’ nelle priorità”.

Per la Presidente regionale “il risultato ottenuto e’ importante in un quadro difficile, molto diverso rispetto al 2010 e con una competizione con un carattere piu’ tripolare rispetto al passato”.

Secondo la Marini “l’Umbria ha dato una mano al risultato complessivo del centrosinistra nazionale anche del Pd, che mantiene e si consolida come forza politica di governo di riferimento”.

Ma la Presidente umbra ha inteso ringraziare anche le altre forze della coalizione. “Non voglio sottovalutare – ha aggiunto – il risultato del centrodestra, che avra’ un’articolazione molto diversa rispetto al passato. Vedremo le modalita’ di confronto in Consiglio”.

Catiuscia Marini ha spiegato di aver apprezzato la correttezza di Claudio Ricci. “Mi ha chiamato questa mattina facendomi i complimenti per la vittoria, poi ci siamo incontrati. Ho apprezzato – ha aggiunto – che abbia detto di voler lavorare nell’interesse della regione facendo un’opposizione costruttiva. Vedremo perche’ deve molto del suo risultato dall’appoggio della Lega, ma il suo atteggiamento e’ stato di grande correttezza”.