Al termine dello scrutinio elettorale che ha decretato la riconferma di Catiuscia Marini (Pd) coalizione centrosinistra, alla presidenza della Giunta regionale, si configura una composizione dell’Assemblea legislativa che potrebbe essere così articolata (dati Ministero dell’Interno):

Partito democratico 35,75 per cento, 10 seggi: Porzi Donatella (8675), Barberini Luca (7171), Cecchini Fernanda (6807), Paparelli Fabio (5633), Guasticchi Marco Vinicio (5551), Solinas Attilio (5385), Leonelli Giacomo (5373), Brega Eros (5148), Chiacchieroni Gianfranco (4986), Smacchi Andrea (4721);

‘Umbria più uguale’ 2,56 per cento, 1 seggio: Biancarelli Giuseppe (1234);

‘Socialisti e riformisti’ 3,37 per cento, 1 seggio: Silvano Rometti (4072).

 

Candidato presidente Claudio Ricci, coalizione centrodestra;

Lega Nord 13,99 per cento, 2 seggi: Mancini Valerio (2903), Fiorini Emanuele (2477),

‘Ricci presidente’ 4,49 per cento, 1 seggio: De Vincenzi Sergio (1626);

Fratelli d’Italia-An 6,24 per cento, 1 seggio: Squarta Marco (3808);

Forza Italia 8,54 per cento, 1 seggio: Nevi Raffaele (3571).

 

Movimento 5 Stelle 14,56 per cento, 2 seggi: candidato presidente Liberati Andrea, Fiorelli Claudio (1073)