Il consigliere umbro dell’Idv Oliviero Dottorini, interviene nuovamente sul progetto di trasformazione della E45 in autostrada. Lo fa, commentando le notizie secondo cui il corridoio autostradale Orte–Mestre sarebbe stato eliminato dalle opere di prossima realizzazione da parte del Governo.

Per Dottorini, che auspica la messa in sicurezza dell’infrastruttura, “è evidente come alle motivazioni di natura ambientale ed economica si stiano aggiungendo anche cause di natura etica e giudiziaria che dovrebbero indurre ad un ripensamento definitivo su quest’opera, per il bene del nostro territorio e degli umbri”.

Analoga soddisfazione per il “ripensamento del Governo sul faraonico e dannoso progetto di trasformazione in autostrada della E45”, viene espressa da Gianluca Cirignoni, consigliere regionale del Gruppo Misto nell’assemblea di Palazzo Cesaroni.

Secondo Cirignoni adesso “sarebbe auspicabile che la gestione della Orte-Ravenna passi dall’Anas a un consorzio formato dalle regioni interessate dal suo tracciato”.