Con sedici voti favorevoli della maggioranza e l’astensione dei sette consiglieri di opposizione, l’Assemblea legislativa dell’Umbria ha dato, nei giorni scorsi, il proprio via libera al Testo unico per l’Agricoltura, documento predisposto dalla Giunta regionale e integrato da alcune indicazioni e osservazioni emerse nell’ambito dell’esame e della discussione in Seconda Commissione.

È stato il presidente della Commissione, Gianfranco Chiacchieroni (in qualità di relatore unico) ad illustrare all’Aula di Palazzo Cesaroni il documento che è composto da 11 titoli e 223 articoli e riguarda in modo esclusivo l’agricoltura.

Si tratta del riordino delle norme regionali del settore, aggiornandole in relazione all’ordinamento giuridico nazionale e comunitario. Il Testo incorpora tutte le normative recentemente approvate dall’Assemblea legislativa, tra le quali quelle relative alla ‘diversificazione’ e ‘agriturismo’. Vengono definiti importanti aspetti che riguardano la semplificazione e l’informatizzazione dei procedimenti amministrativi basati sull’integrazione dei sistemi informativi esistenti tra pubbliche amministrazioni.