Con voto favorevole all’unanimità, l’Assemblea legislativa dell’Umbria, ha dato il via libera all’iniziativa legislativa della Giunta che apporta modifiche ed integrazioni alla legge regionale ’6/2010′, sulla disciplina della promozione della qualità nella progettazione architettonica.

Le novità normative riguardano l’integrazione della definizione di ‘progetto o progettazione’, specificando edifici ed oggetti di design; il passaggio da ‘rapporto di monitoraggio annuale’ a ‘triennale’ che la Giunta dovrà adottare circa le attività svolte ed i risultati conseguiti, finalizzati alla promozione della qualità nella progettazione architettonica, urbanistica e del paesaggio.

Altra modifica di sostanziale importanza quella che si riferisce ai Comuni i quali, per interventi oggetto di concorso di progettazione, potranno decidere autonomamente la percentuale di riduzione degli oneri per le urbanizzazioni secondarie ed il costo di costruzione.