Si è parlato anche delle risorse necessarie al piano di interventi di ricostruzione e messa in sicurezza degli edifici che si trovano nella Provincia di Terni, interessati dal sisma del 2000 e dichiarati totalmente inagibili. Interventi che sono stati solo parzialmente finanziati e per il quale completamento mancherebbero, ancora, circa 750 mila euro.

Rispondendo ad una interrogazione presentata dal capogruppo regionale del PSI Massimo Buconi, l’assessore umbro Silvano Rometti ha spiegato come sulla restante parte dei lavori da finanziare gravino problemi relativi non solo al reperimento delle risorse ma anche alle modalità di rendicontazione in rapporto alle varie ordinanze.

“L’unica strada che si profila – ha detto Rometti – viste le scarse possibilità di finanziamenti governativi, è quella delle risorse del bilancio regionale” sulle quali – ha aggiunto – di non essere in grado, al momento, di dare garanzie, “pur essendo questo tema ben presente nell’amministrazione regionale”.