Dopo la lista civica il comitato.

L’assemblea dei soci di “Terni da salvare”, che nella primavera del 2014 aveva deciso di dare forma e sostanza ad una lista civica presentata in occasione delle elezioni amministrative di Terni, ha infatti deliberato – all’unanimità – di costituirsi in comitato.

“L’organismo – spiega una nota diffusa alla stampa – sarà il portavoce delle istanze, finora largamente inascoltate, di tanta parte della città di Terni, proponendo iniziative su diversi temi, quali cultura, turismo, lavoro, sicurezza. La Lista civica ‘Terni da salvare’ – spiegano ancora gli organizzatori del comitato – ha dato prova della sua determinazione, indipendenza e integrità nel rapporto con i cittadini. Ed è in tale quadro che il consenso sulle nostre proposte darà più vigore alle iniziative da portare avanti nei confronti delle istituzioni, da sempre poco attente alle reali esigenze della collettività”.