Il consiglio regionale dell’Umbria ha approvato – a larga maggioranza – il testo unico per il ‘Governo del territorio e materie collegate’ predisposto dalla Giunta regionale.

24 i voti favorevoli, 2 gli astenuti (Goracci-Comunista umbro e Cirignoni-Gruppo Misto),

Il documento, grazie al quale verranno abrogate 17 leggi regionali, è composto da 273 articoli rispetto agli oltre 600 precedenti e punta ad ottimizzare i procedimenti edilizi ed urbanistici, riducendo tempi e costi, favorendo anche l’applicazione di servizi telematici.

“Uno strumento importantissimo – ha sottolineato la Presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini – che rende trasparenti le norme e meno ambigua la loro interpretazione e che mira allo sviluppo del territorio puntando sulla salvaguardia del paesaggio rurale, dei contesti urbani e dei centri storici, e la riqualificazione urbana delle periferie e delle aree industriali”.